Brodie Lee Jr è (quasi) All Elite

Nella ultima puntata del suo podcast What Happened When, Tony Schiavone ha spiegato che Tony Khan ha offerto un contratto, di quelli veri, a Brodie Lee Jr. Il ragazzino si unirà al roster AEW quando sarà più grande. Per ora, il ragazzo si sta godendo ogni momento nel backstage con tutti i vari wrestler che si stanno prendendo grande cura di lui. A mamma Amanda piace che Brodie Lee Jr sia così interessato al wrestling dicendo addirittura che una volta suo figlio era rimasto sveglio fino alle due di notte per vedere le registrazioni di AEW Dark e la cosa non l’aveva infastidita. Ecco l’intervento di Tony Schiavone nel suo podcast:

Inizialmente, hanno fatto partecipare il piccolo Brodie in TV, sai il wrestling è la sua vita. Ha solamente 8 anni ed è gia un bravo ragazzo. Lo hanno prima incluso nel Dark Order con il numero -1 con tanto di maschera e durante il segmento televisivo è entrato nel ring con un kendo stick e ha procurato un po’ di danni. Da li, gli hanno offerto un contratto, un vero contratto ufficiale cosi quando lui raggiungerà la maggiore età, farà parte della AEW. Si sono presi grande cura di lui e Brodie Jr segue sempre i wrestler nel backstage e sta diventando uno di noi.”

“Anche Amanda è con lui dietro le quinte. Quando facciamo registrazione televisive, che sia in diretta o in differita, registriamo prima Dynamite e poi Dark che ultimamente ha raggiunto quota 13 match e quindi certe volte siamo li fino alle due di notte. Ero seduto accanto Amanda una volta mentre registravano Dark e lei mi disse “Sono stanca morta, devo andare a dormire ma a Brodie piace veramente tanto essere qua, quindi aspetterò. Quindi lei aspetta che le registrazioni finiscono e Brodie Jr è li ad aiutare dietro le quinte nella Gorilla Position. Certe volte lui entra nel ring e fa delle cose impensabili. Questo ti fa capire quanto il roster voleva bene a Jon Huber e come noi siamo una grande famiglia. Quando Brodie Lee fu assunto, noi tutti dicemmo che avrebbe funzionato per il tipo di persona che era. Una persona piena di talento sul ring ma ancor di più nel backstage. Perciò fu una giornata difficile quando ricevemmo la notizia. Sai sempre che non è una buona notizia quando, all’improvviso, ti dicono che in 30 minuti ci sarà una video-riunione indirizzata a tutta la compagnia.”

Il segmento televisivo di cui Tony parlava era accaduto appena dopo la registrazione dell’Holiday Bash,quando che Kenny Omega era stato sconfitto da Brodie Lee Jr in un match valevole per il titolo dei pesi massimi. E quindi Justin Roberts si ritrovò ad annunciare il piccolo come nuovo campione. Ovviamente questo match non era veramente valevole per il titolo però chissà, un giorno, in un futuro non poi così lontano potremmo veramente vedere Brodie Lee Jr vincere quella cintura. Ci vediamo tra 10 anni Brodie Lee Jr!

E voi cosa ne pensate? Cosa riserverà il futuro per il piccolo Brodie? Fatecelo sapere nei nostri social oppure direttamente nel nostro gruppo Telegram. Seguite il banner qui sotto per iscrivervi.

AllEliteRob