La battaglia di Bononi

Una settimana fa, Cezar Bononi aveva reso noto su Twitter che sua moglie è affetta da leucemia ed aveva disperatamente bisogno di un trapianto del midollo osseo. Il problema è che, al momento, la moglie non può ricevere questo trapianto a causa dei problemi legati alla gestione degli interventi durante la pandemia. Ecco ciò che ha detto nel suo tweet:

“Di solito non faccio questo tipo di cose ma ho bisogno del vostro aiuto. Abbiamo scoperto che mia cognata è compatibile per il trapianto del midollo osseo di mia moglie, senza il trapianto i medici ci hanno detto che leucemia di mia moglie ha l’80% di possibilità di ricaduta. Il sistema sanitario brasiliano è al collasso per via del Covid e l’unico giorno in cui potrebbero eseguire l’estrazione del midollo osseo di mia cognata sarebbe non prima del 27 di Aprile. I nostri dottori, però, hanno detto che mia moglie ha bisogno del trapianto entro il primo di Aprile. Ci siamo mossi anche per richiedere una visa d’emergenza per nostra cognata e farla venire qui ma non ci hanno neanche concesso un colloquio, abbiamo provato a contattare l’ambasciata americana in Brasile e loro ci hanno detto che non possono aiutarci. Se qualcuno in qualche modo può aiutarci, ne saremo veramente grati. Che Dio vi benedica.”

A distanza di una settimana le cose non sono cambiate e siamo prossimi al primo d’Aprile, Bononi ha condiviso un aggiornamente riguardo questa situazione Lunedì 26 Marzo, dicendo:

“Un piccolo aggiornamento: ancora nessun colloquio con l’ambasciata e oggi teoricamente sarebbe l’unico giorno in cui l’ambasciata fa colloqui prima del primo d’Aprile. Mia cognata al momento è fuori l’ambasciata con una piccola tenda da campeggio ed è lì notte e giorno sperando di ricevere un colloquio per questa visa d’emergenza. Pregate per noi!”

Il tweet originale aveva ricevuto una risposta da Todd Crawford Chapman, diplomatico americano che lavora all’ambasciata americana in Brasile. Todd aveva dato a Cezar un indirizzo e-mail da contattare, ma, considerato il suo aggiornamento, forse le cose non sono andate per il verso giusto.

Penso anche che sia anche legato a questo il motivo per cui stiamo vedendo Cezar combattere degli squash match a Dynamite, prima con Hangman Page e questa settimana con Jon Moxley, così Tony puo’ aiutarlo di più a livello economico.

Speriamo che questa situazione si risolva per il meglio e quanto prima, Cezar siamo tutti con te!

AllEliteRob