Rampage al di fuori degli States

Il nuovo show della AEW, Rampage, farà il suo debutto il 13 Agosto e la federazione di Tony Khan vuole fare in modo che questo programma riesca ad arrivare ad ogni parte del pianeta. Questo comporta il negoziare accordi televisivi in varie nazioni, accordi su cui la AEW sta già lavorando da molto tempo.

Durante lo show radiofonico del Wrestling Observer, Dave Meltzer ha proprio parlato di questi diritti televisivi per Rampage. La AEW vuole raggiungere più mercati possibili, ma il problema più grande, al momento, è trasmettere lo show in diretta in altre nazioni, perché in alcune Paesi il programma televisivo andrebbe in onda a notte fonda, se non prima mattina.

Riportiamo le parole di Meltzer:

“Al momento, non c’è nessun accordo con canali inglesi, ma ci sono voci che lo show verrà integrato nell’abbonamento mensile che la piattaforma Fite già propone, poco ma sicuro anche se non c’è ancora niente di ufficiale. Il Canada dovrebbe inserire Rampage nel canale TSN (già canale di Dynamite) e, quando è stata chiesto loro una conferma della notizia, hanno solamente detto “Stay Tuned!” quindi anche qui niente di ufficiale, ma ci stanno lavorando. So che vogliono fare in modo che lo show sia trasmesso in Brasile in portoghese e nel resto del Sudamerica e so anche che stanno cercando di trasmettere il programma in Germania, Italia, Francia, alcuni stati africani e India, dove stanno cercando di trasmettere il programma in diretta. Per quanto riguarda Australia e Nuova Zelanda, si sta cercando di creare un modello ad abbonamento mensile tipo Fite.”

Rampage verra’ trasmesso alle 10:00 PM EST americane. Considerato l’orario, non ci sarebbe da sorprendersi se in molti registreranno lo show per poi guardarselo Sabato mattina. Bisogna vedere che tipo di ascolti farà Rampage, ma una cosa certa: la AEW sta lavorando sodo affinché il programma sia trasmesso in ogni angolo del pianeta.

AllEliteRob