Light The Fuse 070

Salve a tutti appassionati di wrestling, in particolare della All Elite Wrestling, bentornati ad un nuovo Light the Fuse, la rubrica di AEW Italian Podcast dove io, Davide, il Draco di Wrestling Unico Amore, analizzerò per voi la puntata imminente di AEW DYNAMITE, che anche stanotte veste i panni di un tema speciale, in onore ad uno dei primi spettacoli della AEW, ovvero Fight For The Fallen.

Nel 2019 infatti, la compagnia di Tony Khan organizza uno spettacolo di beneficenza a Jacksonville, in memoria delle vittime della violenza armata. Un bellissimo gesto e una bella tematica per un evento di wrestling, che però già dal 2020, a causa della pandemia, è stato reso non più un ppv ma uno speciale televisivo.

Ma ora bando alle introduzioni e vediamo insieme la card di questa settimana, molto ricca e intrigante ;

Il Murderhawk Monster, Lance Archer, ha vinto la scorsa settimana il titolo IWGP US contro Jon Moxley in un bel Texas Deathmatch, ma non può adagiarsi sugli allori poiché questa settimana dovrà già mettere in palio la cintura contro un giovane affamato di gloria, ovvero il colossale Hikuleo, membro del Bullet Club e figlio del leggendario ma soprattutto pericoloso, Haku.

Proseguono in questa puntata le 5 Fatiche di Jericho con il God of War che a seguito della vittoria su Shawn Spears e l’arrivo di Nick Gage, si è sentito costretto a rispolverare un lato oscuro della sua personalità, il Painmaker, personaggio un pò più dark portato da Jericho in Giappone negli ultimi anni, dove ha battuto gente del calibro di Tetsuya Naito e Hiroshi Tanahashi, mettendo anche il pepe, o meglio, il terrore, nel cuore di un campione di alto livello come Kazuchika Okada. Insomma, davvero una personalità da cui stare in guardia e che ora Chris dovrà usare fino in fondo per cercare di uscire vincitore dal brutale No Dq match che lo attende con l’ex GCW World Champion.

Match al femminile annunciato da poche ore, con la giovane Julia Hart che dovrà affrontare la Mera Mera, Thunder Rosa, da pochi giorni ormai ufficialmente All Elite. Una battaglia sicuramente scontata sulla carta che però è anche una buona occasione per Julia per continuare fare esperienza con delle atlete di alto livello, come con Hikaru Shida a Dark Elevation e con Britt Baker nella puntata del Blood & Guts (Dynamite 84).

Entriamo però nel mondo dei tag team, poiché questa puntata non avrà solo 1vs1 ma anche diversi match a coppie decisamente stuzzicanti e uno di questi è indubbiamente il 2vs2 che vedrà i PnP, Santana & Ortiz, regolare i conti con gli FTR, Dax Harwood e Cash Wheeler. Un match davvero promettente che aspettavamo da settimane e finalmente è arrivato, anche se a mio parere, preceduto da dei segmenti buttati un po’ a caso durante le puntate e che avrebbero potuto avere un migliore impatto, visivo ed emotivo, se portati nel ring, d’altronde, come insegnato da Moxley durante il feud con MJF, in AEW si possono fare affari senza rompere il tavolo.

Ma proseguiamo oltre e arriviamo ad un 3vs3 che vedrà un inedita formazione poiché i Jurassic Express, Luchasaurus e Jungle Boy, faranno squadra per la prima volta con l’Instant Classic, Christian Cage, per affrontare la minaccia rappresentata da Angelico e i Private Party. Lo scontro potrebbe essere uno dei punti finali di questo scontro con la Hardy Family che sta coinvolgendo più atleti allo stesso tempo, ma è anche un test interessante per i face che chissà, magari un domani potrebbero aver bisogno di fare squadra di nuovo, magari per delle cinture trios…

Tuttavia dato che il futuro è ancora avvolto nelle ombre come la stanza di Malakai Black, arriviamo all’esplosivo main event di questa puntata, ovvero il primo 5vs5 ad eliminazione nella storia della AEW, con il Dark Order che assieme ad Hangman Page dovrà compiere un impresa titanica e battere la Super Elite di Kenny Omega e Don Callis, per assicurarsi una doppia title shot.

In caso di vittoria infatti, Hangman avrà una title shot al titolo mondiale AEW, mentre il Dark Order ne avrà una per i titoli di coppia detenuti dagli Young Bucks. Una battaglia che presenta un grande, se non enorme, dislivello sulla carta fra le due formazioni, gonfiato ulteriormente dalla vittoria titolata dei Good Brothers ad Impact nel corso del ppv Slammyversary. Tutto sembra una trappola perfetta e senza via d’uscita per i face, ma il pro wrestling è bellissimo anche per è imprevedibile e solo stanotte sapremo effettivamente cosa accadrà.

Fight for the Fallen però sarà anche un occasione di festa e di grandi annunci, poiché the Absolute, Ricky Starks, celebrerà la sua vittoria del titolo FTW, mentre invece The Forbidden Door, CEO e GM della All Elite, Tony Khan, annuncerà un altro grande evento live. Sarà negli States? In Europa? In Giappone? In Australia? Nello spazio? Lo potrete scoprire solo guardando la puntata di stanotte e quindi come sempre vi ricordo che potete vedere la puntata e sostenere legalmente la AEW tramite Fite.Tv e l’abbonamento AEW Plus, con cui avrete tutte le puntate presenti e passate a disposizione, in live o in replica, con un commento in lingua inglese o spagnola, oppure potete guardare la puntata in differita tramite Sky Sport Italia,con il commento in italiano a cura di Moreno Molla e il “Padrino” Salvatore Torrisi,del del quale vi invito a seguire tutti i social, anche se al momento è in ferie,per essere tempestivamente informati riguardo l’orario e il canale di trasmissione delle puntate, così come eventuali modifiche e aggiornamenti riguardo i match.

Dal vostro Draco è tutto anche per questo appuntamento, ci aggiorniamo fra 7 giorni con le dinamiche che si svilupperanno dopo questa puntata e che potranno darci indizi preziosi in vista di All Out. Nel frattempo, ci vediamo su Wrestling Unico Amore (abbiamo appena riaperto su Instagram, passate a farci un saluto) e su il Lato Viola Ring.

Light The Fuse, Bring The Boom

HAPPY DYNAMITE!

Davide Pastore #Draco