La paura di un nuovo Lockdown

Secondo un nuovo rapporto, l’aumento dei casi di persone positive al virus COVID-19 negli Stati Uniti sta causando preoccupazione all’interno della All Elite Wrestling.

Il rapido aumento dei casi in alcune parti del Paese durante le ultime settimane riguarda in particolar modo nuove infezioni causate dalla variante delta. Tale è la preoccupazione per la nuova variante che il C.D.C. (Center for Disease Control) ha raccomandato a tutti gli americani di indossare nuovamente le mascherine negli spazi pubblici interni, dopo aver inizialmente rimosso tale obbligo lo scorso maggio.

Sebbene non si sia rilevato ancora alcun caso di positività in occasione di eventi pubblici, pare che attorno alla AEW regni un clima di preoccupazione a causa del rapido aumento di contagi, che potrebbe richiedere una eventuale cancellazione dei prossimi show itineranti previsti nelle città di Chicago, New York City, St. Louis ecc…

Secondo Cassidy Haynes di BodySlam.net, si dice che la preoccupazione più grande al momento riguardi la possibilità di svolgere regolarmente gli spettacoli di settembre a Chicago e New York City.

Pare che a seguito dei casi in aumento, la dirigenza della All Elite Wrestling stia avendo molte discussioni durante le quali si stanno decidendo i piani futuri che la compagnia dovrà seguire in caso di imminenti restrizioni imposte dal Governo degli Stati Uniti. In caso di chiusura, la società avrebbe anche già esaminato un potenziale ritorno a lungo termine al Daily’s Place.

Al momento non abbiamo notizie certe, ma continueremo ad informarvi non appena ci saranno aggiornamenti riguardo la situazione.

Fonte: Cultaholic

Bennie