JR critica la gestione du Bray Wyatt

Il commentatore di AEW Dynamite Jim Ross ha detto la sua riguardo la decisione della WWE di porre fine al contratto di Bray Wyatt lo scorso 31 luglio.

Secondo Ross, la WWE non avrebbe dovuto parcheggiare l’atleta in un angolo e poi licenziarlo, ma, visto il cospicuo stipendio da lui percepito (che è presumibilmente la motivazione principale del licenziamento), avrebbe dovuto impiegarlo in modo corretto all’interno dei suoi show.

Parlando ai microfoni di Grilling JR, Ross ha dichiarato:

Oggigiorno si discute molto per via di questa politica che prevede degli stipendi immensi. Bray Wyatt è stato tagliato fuori dagli show, probabilmente, con la garanzia di guadagnare più di un milione di dollari nonostante il tempo passato off-screen e alla fine è rimasto a casa. Questa non è affatto una buona gestione…

Sto dicendo che il ragazzo avrebbe dovuto essere usato in modo consono se l’intenzione era quella di pagarlo tutti quei soldi. Come questo sia potuto succedere è una storia per un altro giorno perché non ne conosco i dettagli. So solo che, in WWE si sono privati di un ragazzo di grande talento, ma sono sicuro che Bray Wyatt non avrà problemi a trovare lavoro altrove >>.

Con performer del calibro di CM Punk, Bryan Danielson e Ric Flair apparentemente prossimi all’approdo in AEW, un eventuale arrivo di Bray Wyatt in quel di Jacksonville non è certamente fuori questione.



Fonte: Wrestling Inc.

Bennie