CM Punk perplesso sul titolo tbs

CM Punk ha espresso alcune preoccupazioni, legittime, sul titolo tbs. In un suo intervento a My Mom’s Basement, Punk ha parlato di come sia preoccupato per il titolo in arrivo in AEW e tutto dedicato alla divisione femminile.

La sua preoccupazione più grande è che ci siano poche pretendenti alla cintura, considerato il numero di lottatrici nel Roster e teme che l’aggiunta di una cintura non possa giovare così tanto alla divisione femminile.

Punk spiega chiaramente che è contento del ruolo che si tende a dare alle ragazze che praticano questo sport e che, in questi ultimi anni, si sia fatto e si stia facendo tanto per la disciplina nelle divisioni femminili. Ricorda anche di essere sposato con una lottatrice, quindi di vedere di buon occhio il momento che le donne stanno vivendo nel pro wrestling.

Quello su cui punta l’attenzione, però, è proprio il discorso numerico, dicendo anche una frase molto nota a tutti gli utenti della nostra community, una frase che spesso anchenoi abbiamo ripetuto nei nostri contenuti: “if everybody’s a champion, nobody’s a champion “, letteralmente se tutti sono campioni, allora nessuno è davvero campione.

Pone anche il quesito per i titoli Trios, alludendo anche a una possibilità di vederlo in azione insieme a Sting e Darby Allin per una competizione Six Men Tag, però anche per quello le perplessità sono le stesse, troppe cinture, poco valore.

Fonte: Ringside News

Stefano