Un'ultima run per gli Hardy?

Durante un’intervista nel podcast “The Drive with Josh Graham”, Matt Hardy ha avuto modo di parlare del suo ruolo attuale, ossia quello di aiutare i giovani atleti in AEW. Matt dice che deve tutto alla umile infanzia che lui e suo fratello, Jeff Hardy, hanno vissuto: un’infanzia umile che lo ha aiutato a rimanere con i piedi per terra ed anche ad avere un impatto positivo sui nuovi talenti. Ecco cosa Matt ha detto a riguardo:

“Credo che l’umiltà ci sia stata instillata da nostra madre sin da quando eravamo piccoli.” dice Matt. “Il cancro se l’è portata via quando era giovane e noi eravamo molto piccoli e grazie a lei siamo sempre rimasti umili e fedeli ai nostri principi. Nostro padre, anche lui brava persona, era il classico campagnolo che si alzava quando sorgeva il sole e lavorava fino al tramonto. Lui sgobbava e faceva in modo che avessimo tutto quello di cui avevamo bisogno. Tutto questo ci ha portati a ricevere contratti e raggiungere il nostro sogno di fare carriera nel pro wrestling.”

“Sono quasi 30 anni che milito nel business. il solo fatto che fossi un fan sfegatato di questo sport e che fossi così appassionato da voler diventare come i miei idoli, riuscendoci, mi motiva a rimanere con i piedi per terra e aiutare gli altri, proprio come altra gente ha aiutato me agli inizi. Persone come Michael P.S. Hayes e Stone Cold, che erano sempre molto disponibili con me e mio fratello. Ci sono state tante altre persone che sono state disposte ad aiutarci e credo che, per me, è sempre importante saper contraccambiare ed aiutare la generazione futura.”

L’intervista è poi virata su Jeff Hardy, che dopo il suo licenziamento dalla wwE, sarà un free agent nel 2022. A Matt Hardy va a genio una reunion degli Hardy Boys in AEW e crede che il modo in cui Tony Khan ha gestito la sua compagnia, l’ha resa il perfetto posto per un’ultima run dei fratelli Hardy come tag team.

“C’è una cosa che devo dire su Tony Khan, e non voglio esagerare, ma lui è davvero bravo nel trattare leggende come tali e saper utilizzare anche gli altri performer. Ecco perchè la AEW sta avendo così tanto successo, perchè è Tony stesso che guida il tutto. Il prodotto che crea è un prodotto intelligente, un prodotto che utilizza per ricompensare i fan che al giorno d’oggi sono disposti ad investire un enorme quantitativo di tempo nel guardare un prodotto, una storyline, una rivalità. Lui regala sempre qualcosa che li ricompenserà.

Fonte: WrestlingInc

AllEliteRob