Wardlow a capo del Pinnacle?

Il roster della AEW è pieno di lottatori certamente talentuosi, ed è composto sia da veterani della disciplina, che da giovani atleti. Questa lista include Wardlow, che è sicuramente un atleta la cui forza non deve essere sottovalutata, lo ha reso chiaro ed evidente a tutti sin dal suo debutto in AEW nel 2020, ma anche recentemente, sta mostrando come la sua “sinfonia” di Powerbomb consecutive possa essere devastante.
Sembra comunque che Ric Flair, ma anche molti altri addetti ai lavori e non, abbiano poco apprezzato il match di due settimane fa avvenuto in quel di Dynamite contro CM Punk.

Dal suo debutto in AEW, Wardlow è sempre stato al fianco di MJF, in quanto sua guardia del corpo e “braccio armato”.
Non c’è dubbio che Wardlow abbia molto talento e negli ultimi mesi, la federazione ha cominciato a stuzzicare i fan su una sua possibile ribellione ai danni dello stesso Maxwell Jacob Friedman.

Durante un intervista al “98 Rock Baltimore”, Wardlow ha parlato di come sia The Pinnacle sotto la guida dell’attuale leader MJF e ha dichiarato, che crede di poter essere un capo decisamente migliore di quest’ultimo.

“Con Wardlow alla guida (del Pinnacle), penso che saremmo veramente la definizione del nome The Pinnacle, verremmo identificati senza ombra di dubbio come la stable dominante in AEW”.
“Ma ovviamente, con un certo individuo all’interno del gruppo, questo non potrà mai essere possibile.”

Che aspetto potrebbe avere Il Pinnacle senza Wardlow?

“Apparirebbero molto, molto più deboli e non credo che sarebbero in grado di definirsi il top del top. Credo che a quel punto dovrebbero cambiare nome da Pinnacle a qualcosa di più appropriato.”

È anche probabile che la scissione tra Wardlow e MJF arrivi molto presto, dato che la compagnia sta costruendo una faida tra i due per il prossimo futuro e le parole di Wardlow continuano nella direzione ormai tanto attesa da noi appassionati.

Thiago “The Violent Gentleman”