Con una stretta di mano

Dopo la messa in onda di Dynamite di ieri sera, Cody Rhodes ha confermato di aver lavorato senza un contratto attivo per la All Elite Wrestling.

In un’intervista dietro le quinte, Rhodes ha discusso in merito al suo futuro in AEW dopo aver perso contro Sammy Guevara nell’ Undisputed TNT Championship Ladder Match.

In tanti si chiedono se sia il lottatore a rendere importante un titolo o un titolo a rendere importante un lottatore. Onestamente non lo so, ma sono orgoglioso che il titolo TNT sia nelle mani di Sammy Guevara, un atleta fenomenale con cui ho lottato nella prima puntata di Dynamite, un lottatore che ho contribuito a lanciare e rendere ciò che avete visto oggi; sono veramente fiero di lui.”

In merito al volere una rivincita Cody ha ammesso; “Ci sono così tanti elefanti nella stanza,” Questa è stata una settimana folle nel wrestling. La gente pensa che la storia di Sean Ross siano s*******e, ma non lo sono. Sto lavorando qui senza un contratto. Non sono più neppure sul libro paga.

Sto lavorando qui con un accordo basato su una di stretta di mano, che è legittimo al 100%”

Rhodes poi ha continuato: “Posso dirti questo, non mi sono mai sentito più a casa che sotto questi riflettori, a lottare per il titolo TNT, un titolo che non sarà mai, mai secondario per merito di incontri fantastici come quello di questa sera.”

Il mio nome sarà sempre legato a quel titolo, così come il nome di Brodie, Miro, Sammy e Darby” Adesso voglio solo andarmene a casa da mia figlia e da sua madre, dalla mia famiglia.”

Durante l’intervista, Rhodes si è anche commosso raccontando la storia di una partita di football, quando suo padre, il WWE Hall of Famer Dusty Rhodes, lo allenava.

All’inizio di questo mese, Fightful Select ha riferito che il contratto di Rhodes è scaduto alla fine del 2021, e da quel momento ha lavorato senza contratto.

Potete recuperare l’intervista, in lingua originale, al link seguente.

 
Thiago “The Violent Gentleman”