Chiarimento sulla situazione Cody

Cody e Brandi Rhodes non fanno più parte della All Elite Wrestling. Tantissime voci si sono rincorse in queste ore, molti rumor e troppe congetture, noi di AEW Italian Podcast cercheremo con questo approfondimento di fare chiarezza.

Come abbiamo potuto vedere è stato annunciato Martedì mattina che Cody e Brandi hanno lasciato la AEW; con un comunicato UFFICIALE, la AEW ha salutato i coniugi Rhodes. 

In un aggiornamento, PWInsider riporta che Cody e il Presidente, CEO, General Manager & Head Of Creative della All Elite Tony Khan hanno avuto un intoppo nelle trattative contrattuali un paio di settimane fa, a causa di quelle che dovrebbero essere delle vedute diverse in termine economico o come suggerito da Sports Illustrated problemi legati al controllo creativo del  personaggio di Cody, il quale nell’ultimo periodo è stato totalmente preso in mano da Khan e non più lasciato in mano agli EVP come in origine. Apparentemente sono stati questi, alcuni dei motivi che hanno portato alla fine dei loro negoziati.

Secondo il giornalista ESPN Mike Coppinger; TK avrebbe appreso della dipartita di Cody e Brandi Martedì mattina. I fogli della rescissione di Rhodes sarebbero stati firmati successivamente nell’arco della giornata. Questo aspetto è interessante in quanto è stato riferito da più fonti che la WWE sapeva della partenza di Rhodes prima di Tony Khan.

I negoziati sono ufficialmente crollati Lunedi, secondo F4Wonline.com. È stato reso noto che sia Cody che Brandi stavano lavorato ad altri progetti futuri per la AEW. E ‘ stato anche detto che a partire proprio da Lunedi mattina, gli avvocati sono stati coinvolti nel risolvere la divisione tra le due parti.

Khan in passato aveva detto che tutti gli atleti chiave avevano un anno di opzione extra nel contratto, opzione che vincolerebbe l’atleta a rimanere nella federazione. Rhodes come altri, avrebbe avuto un anno o forse due di vincolo, quindi Khan avrebbe preso la decisione di non esercitare quell’opzione.

E’ stato anche riferito che Cody non era ad Atlantic City durante lo show della settimana scorsa. Si dice che la cassa contenente l’attrezzatura e l’abbigliamento da ring fosse stata svuotata proprio dopo quell’episodio, segno che a detta di molti significava che Cody era “in via di partenza”. Fino alla settimana scorsa invece ci si aspettava che Cody e Brandi sarebbero rimasti con la All Elite in quanto c’erano piani per loro di apparire ai prossimi taping di Dynamite e portare avanti la faida con Dan Lambert e Page Vanzant.

Abbiamo inoltre potuto leggere di come alcune fonti affermino che Cody sia stato in trattative con la WWE per un ritorno in quel di Stamford, e altri all’interno della WWE si aspettano che un accordo venga presto raggiunto. PWInsider aggiunge che la WWE ha avuto “contatti” con Rhodes dalla fine del 2021, quando il suo contratto è ufficialmente scaduto. Non ci sono conferme che Cody stia per approdare seriamente in WWE, ma sappiamo che ha un rapporto di lunga data con John Laurinaitis, capo dell’ufficio che si occupa del rapporto con i talenti.

Si dice che ci sia una sensazione di eccitazione tra alcuni addetti che lavorano in WWE per un potenziale ritorno di Cody come un talento in-ring, mentre altri hanno dichiarato che da un punto di vista strategico, l’American Nightmare sarebbe il primo atleta AEW a passare in WWE, e non un talento qualsiasi, ma qualcuno che ha gestito vari aspetti grazie alla sua posizione di Vice Presidente Esecutivo.

Per quanto riguarda le speculazioni secondo le quali, la partenza di Rhodes cambierà il modo in cui viene gestita la AEW, PWInsider riferisce che in realtà non cambierà molto, se non nulla. Ci sono stati molti atleti dispiaciuti quando la partenza è stata annunciata, questo è normale, in quanto Rhodes era molto disponibile con tutti e ha assunto il ruolo di mentore dietro le quinte per diversi talenti, non solo i suoi soci e studenti della Nightmare Academy. Cody rimarrà alla Nightmare Factory School, Amanda Huber assumerà la divisione Community Outreach della AEW, dove lavora sin da quando la All Elite Wrestling l’ha assunta anno scorso.

Non ci sono invece ancora comunicati o novità da WarnerMedia, ma è stato notato che la serie Rhodes To The Top, reality incentrato sulla vita in-ring ed extra-ring dei cogniugi Rhodes non andrà avanti per una seconda stagione in quanto il produttore e quindi finanziatore della serie era Tony Khan. Non si sa ancora invece se Cody sia contrattualmente obbligato a comparire su Go-Big Show della TBS nel caso in cui parta una terza stagione.

Come riportato nei giorni scorsi, Cody e Brandi non hanno una clausola di non concorrenza con la AEW, e sono liberi di iniziare a lavorare per qualsiasi altra promozione immediatamente. 

Nella giornata di oggi Justin Barrasso di Sports Illustrated ha riferito che molte voci parlano di un Cody Rhodes diretto al WWE Performance Center per registrare alcune vignette da utilizzare per il suo ritorno in federazione, il piano dovrebbe essere quello di far debuttare Cody come atleta a sorpresa per Wrestlemania o per il Raw post PPV, che come sappiamo è storicamente lo show delle sorprese. Brandi invece non dovrebbe far ritorno, almeno come atleta, alla corte di Vince McMahon.

Ricordiamo a ognuno di voi lettori del nostro sito, che le voci di un passaggio del Throne Breaker nella federazione di Stamford sono solo delle voci, le uniche certezze sono che Brandi e Cody non sono più All Elite. Come spesso accade in questi casi, possiamo solo attendere e guardare quello che accadrà in futuro, augurando il meglio per la AEW e per i coniugi Rhodes.

Thiago “The Violent Gentleman”