Matt Jackson critica i fan di Wrestling

In una recente intervista con Mellisa Joan Hart di What Women Binge, l’ex campione Tag Team AEW Matt Jackson e sua moglie Dana hanno discusso in merito ai fan del pro wrestling.

Anche se ha vissuto moltissime esperienze positive con i fan, Matt ha sottolineato alcuni recenti aspetti negativi di quello che definisce il lato tossico della fanbase. È stato infatti rivelato che Nick ha subìto recentemente il furto di una sua valigia piena di effetti personali.

“L’altra settimana, la valigia di mio fratello è scomparsa,” Matt ha spiegato. “Tutta la borsa, si è volatilizzata. Non la riavrà mai indietro, è sparita e il numero del bagaglio risulta cancellato, quindi pensiamo che qualcuno ci stesse pedinando all’aeroporto. Credo che la colpa sia anche nostra, ci siamo vantati un po’ troppo su Internet, abbiamo messo in mostra tutte queste scarpe molto costose; penso che qualcuno ci abbia trovati.”

Matt ha continuato, spiegando che ci sono molti fan hardcore che non sono affatto affezionati a loro e che a volte sono “i peggiori”.

“Il wrestling ha la fanbase più tossica del mondo. Sono i peggiori. Onestamente, ci sono un sacco di ottimi fan. Quelli che ti amano, ti amano davvero. Ma quelli che ti odiano, ti odiano in modo surreale.”

Spostando l’attenzione sulla AEW in particolare, Matt ha ricordato lo sviluppo iniziale della promotion. I fratelli Jackson ritengono che l’evento “All In” di Chicago sia stato il fattore scatenante e che sia stato quello show a spingere Tony Khan nel creare una nuova compagnia di wrestling.

“Abbiamo coltivato un vero e proprio movimento. E’ stato come un onda gigante e ha avuto abbastanza slancio ed energia nel riuscire ad ottenere l’attenzione di questo miliardario di nome Tony Khan. Penso che sia stato pianificato tutto molto bene anche perché abbiamo prodotto questo show chiamato “All In” in un’arena a Chicago che all’epoca si chiamava Sears Center e abbiamo fatto Sold Out in 30 minuti.

“Siamo riusciti a riempire più di 10.000 posti e nessuno lo faceva da anni. Quando lo abbiamo realizzato, mi stavo già sentendo con questo signor Khan. Così abbiamo fatto lo show ed è stato un grande successo, un paio di mesi dopo, abbiamo praticamente consolidato l’accordo con Tony per dare vita alla All Elite Wrestling.

“Abbiamo annunciato la All Elite nel nostro show su YoutubeBeing The Elite”. Era Capodanno 2019 e abbiamo detto: Ehi, questo nuovo progetto sta arrivando e la gente era elettrizzata, in tanti volevano un cambiamento, volevano un’alternativa, qualcosa di diverso. E noi siamo stati visti, per molti versi, come i creatori, in quanto eravamo quei ragazzi che non erano mai stati in WWE.

“Non c’era nessun genere di motivo particolare per cui dovessimo essere così popolari come lo siamo stati, stavamo vendendo, sapete, questi 10.000 posti e cose del genere. Quindi le persone hanno cominciato a chiedersi, Cos’è questa cosa? Il nostro progetto ha attirato l’attenzione di molte persone, si è creato un enorme dibattito attorno alla All Elite e il resto è storia.”

Thiago “The Violent Gentleman”