Yo… Liste Listen… Intro review #5 e #6

Yo…Ascoltate…ascoltate gente, questa è la nuova rubrica di AllEliteRob, la rubrica dove ci addentreremo nei diss che Max Caster degli Acclaimed rappa ogni volta che appare in un programma AEW.  Perchè il motivo di questa rubrica? Beh, se da un lato Max Caster non è il massimo sul ring, col microfono in mano sa davvero il fatto suo.

Ogni settimana si presenta con un diss creato ad hoc per schernire i suoi avversari. Un diss pieno e zeppo di riferimenti alla cultura americana e argomenti trend in quel momento storico. Un diss che anche il commentatore più bravo può non comprendere e quindi eccomi qua!

Il primo diss di questa settimana Max ce lo propone nell’ultima puntata di Dark Elevation dove ha avuto la meglio contro Sonny Kiss, ma passiamo alle offese, prima con il testo integrale e poi con la sua spiegazione:

 

Yo…Listen…Listen…Yo

Sonny Kiss, you’re losing to Acclaimed tonight

Cause you can’t get on TV to save your life.

Yo, you shouldn’t even get a verse

You would still be a loser in the metaverse

I’m leaving with my hand raised up

You got silicone in your pancake butt

I thought you had ass, where’s that jelly

Looking like plank from Ed, Edd & Eddy?

 

Max Caster non si fa pregare e prende subito di mira Sonny Kiss facendogli sapere che perderà e che riuscirebbe ad ottenere un incontro a Dynamite in nessun caso.

Max dice che Sonny non si merita neanche un diss e che lui sarebbe un perdente anche nel famigerato metaverso.

Max è davvero sicuro di se e infligge altri colpi bassi al suo avversario, dicendo che il suo lato B è falso in quanto imbottito di silicone, mentre invece dovrebbe essere piatto come un pancake.

Infine Max domanda una cosa tipo: “Pensavo che tu ce l’avessi già un posteriore, dov’è quella faccia da culo di Jelly Janela che sembra la copia della “tavoletta” di Johnnino di Ed, Edd & Eddy?”

 

Ed e’ cosi che gli Acclaimed arrivano ad Austin!

 

Ma anche Dynamite ha visto la presenza degli Acclaimed. Nell’ultima puntata di questo Mercoledì, Max si è reso protagonista nel primo match della serata dove ha perso contro CM Punk anche se a mio avviso, Max Caster è il vincitore morale per via dello splendido scherno fatto ai danni del suo avversario; eccovi dunque il diss e poi alla sua spiegazione:

 

Yo…Listen…Listen…Yo

I’m like Will Smith, I slap you with you smilin’

But you look like you hit more rocks than Hunter Biden

With your messed up teeth,

Your movies are the only way I’ll ever go to sleep

You are not the voice of the voiceless

The ladies say you’re the voice of the moistless

And homie you need to keep back

I have you crappin’ your pants like “Yo I’m a Z-Pak”

 

Senza dubbio uno dei migliori diss fatti da Max Caster, talmente bello e fatto di pugno che anche CM Punk non riusciva a trattenersi dal ridere. Un diss pieno e ZEPPO di richiami che in pochissimi avranno colto, ma partiamo dall’argomento che invece tutti sanno, lo schiaffo dato da Will Smith a Chris Rock.

E’ esattamente così che Max inizia il diss, lui si proclama come Will Smith, uno che tira schiaffi alla gente distratta che ride.

Max prosegue facendo un gioco di parole molto interessante usando la parola “rocks”. Rocks foneticamente parlando si ricollega alla frase precedente con Will Smith, ma si cala benissimo anche nel contesto in cui viene inserita perchè “Rocks” è una delle tante parole slang per indicare la droga, quindi Caster dice; Punk sembra essere più drogato di Hunter Biden, figlio del presidente americano Joe Biden, famoso anche per il suo abuso di sostanze stupefacenti.

Un altro gioco di parole lo fa con “Go To Sleep” che non solo è la mossa finale di Punk, ma anche il termine usato per dire di “andare a dormire” e Max dice che i film di Punk sono l’unica cosa che lo aiuta a dormire.

Caster rincara la dose dicendo che lui non è “the voice of the voiceless”, la voce di chi non ha voce anzi, alcune donne lo definiscono “the voice of the moistless”, la voce che non “bagna”.

Max pone la ciliegina sulla torta pregando Punk di mettersi da parte visto che Caster si sente forte tanto quanto il medicinale Z-Pak che fece cagare addosso lo Straight Edge durante una puntata di Smackdown di un tour europeo. Che diss ragazzi!!!

 

Ed e’ cosi che gli Acclaimed arrivano in Columbia!

 

Anche per oggi è tutto ragazzi, ci risentiamo con il prossimo numero di questa rubrica.

AllEliteRob