La situazione contrattuale degli FTR

In questi giorni si è vociferato di un interesse della WWE nel voler riportare gli attuali FTR, conosciuti da loro come The Revival, nel proprio Roster.

Secondo alcune voci il contratto con la AEW sarebbe in scadenza nel corso della prossima estate e già è chiaro che Tony Khan sarebbe dell’idea di estendere il contratto di quell’altro anno opzionale che ha messo nel contratto, la stessa clausola unilaterale che ha permesso a TK di tenere Brian Cage sotto la sua ala e portarlo, così, in ROH.

Attualmente gli FTR sono campioni di coppia della ROH, ma sono anche i possessori delle cinture di categoria della Triple A. E’ abbastanza certo che la AEW abbia tutto l’interesse nel voler mantenere la coppia stabilmente nel proprio roster, l’opzione del prolungamento è sicuramente attuabile, ma il vero nodo che nessuno è in grado di sciogliere è nella volontà dei due atleti.

Da sempre promotori di grandi proclami sul web (soprattutto twitter) i due hanno da tanto tempo lanciato sfide a vari tag team e hanno dichiarato di voler mettere il proprio nome sulle placche di tante cinture in tutto il mondo, cosa che in WWE non potrebbero fare. Da qui il discorso si sposterebbe sulla reale intenzione dei due di dimostrare di essere il miglior tag team del mondo, cosa che sarebbe più semplice tenendo i piedi ben saldi in All Elite, ma anche scegliendo la strada nipponica, magari in quella NJPW che consentirebbe un facile approdo anche ad Impact, altra cintura che mancherebbe nel palmares dei due.

Insomma, il ventaglio di possibilità è molto ampio e ricordando come sono stati trattati in WWE, le reali possibilità che tornino a Stamford sono abbastanza esigue.

Stefano