Yo! Listen! Listen! #21

Nuovo appuntamento con Yo! Listen! Listen! ed io, AllEliteRob sono qui a spiegarvi i diss che Max Caster fa ogni volta che appare in un programma della AEW.

La scorsa settimana Max Caster ci ha regalato non uno, non due, ma ben tre diss, quindi edizione super!! Iniziamo subito dal primo, avvenuto nella scorsa puntata di Dark Elevation dove Max Caster e gli Ass Boys hanno battuto il Dark Order. Eccovi il testo e seguente spiegazione:

Yo…Listen…Listen…Yo…Yo

Acclaimed and the Gunns, we voted the best wrestlers

We do not commit voter fraud like your senators

We’re coming with the fire tonight

I have you looking like Joe Biden riding a bike

How many times did we beat you?  8000!

Y’all are a bigger disappointment that the Drake album

The Dark Order is making me laugh boys

You will never beat The Acclaimed and the Ass Boys

Diss di lusso questo qui e anche dai toni abbastanza politici. Max dice che gli Acclaimed e il Gunn Club sono stati votati i migliori wrestler…ma si saranno votati tra di loro?!? Eh no, perche’ Max dice che loro non imbrogliano nelle elezioni, cosa che invece ha fatto Ron Johnson, senatore dello stato del Wisconsin (dove si stava svolgendo Dark Elevation) che è stato complice dei brogli elettorali durante le elezioni presidenziali un paio di anni fa. Caster dice che metterà a ferro e fuoco il Dark Order, che li farà sembrare decrepiti un pò come Joe Biden che un paio di settimane fa è caduto mentre andava in bicicletta. Poi Max pone una domanda diretta al Dark Order: “Ma quante volte vi abbiamo battuto? Ve lo dico io, 8000 volte!”. Il rapper rincara la dose dicendo che la stable oscura è una delusione più grande dell’ultimo album di Drake e pertanto fanno ridere “Platinum Max” ed una cosa è certa; che il Dark Order non sarà mai in grado di battere gli Acclaimed e gli Ass Boys.

I fratelli Gunn ancora non sanno dove si trovano, chi dice “St. Louis” e chi dice “Chicago” ma ecco che arriva Anthony Bowens:

“MILWAUKEEEEEEE, THE ACCLAIMED HAVE ARRIVEEEEED!!!!!”

Con conseguente sforbiciata da parte di Daddy Ass

Il secondo diss, Max ce lo regala nell’ultima puntata di Dynamite dove insieme ai suoi fidati compagni del Gunn Club si sono scontrati contro il creatore del nomignolo “Ass Boys”, ossia il beniamino di casa Danhausen che in questa circostanza aveva come tag team partner gli FTR. Eccovi il testo con spiegazione:

Yo…Yo Danhausen where you at? Yo

Acclaimed and the Gunns, we don’t rap with no undertones

We about to beat the shit out of the Juggalo

Danhausen is a lightweight

How you gonna cheer a white guy doing whiteface?

Embarass my brothers again

We gon’ make you drink all the tap water in Flint.

We’ll send your ass to the trash, boys

This is what you get for calling them the Ass Boys!

Due universi che finalmente collidono, Acclaimed e Danhausen. Credetemi quando vi dico che in questo diss, Max Caster non si è risparmiato. Ne ha avuto per Danhausen come ne ha avuto per i fan di Detroit. Infatti Caster inizia dicendo che gli Acclaimed e il Gunn Club non si mettono in gioco con chi è sottotono e minaccia Danhausen dicendogli prima che lo prenderà a calci in culo e poi lo chiama Juggalo. Ma cosa significa Juggalo? Il termine Juggalo si usa per indicare un fan del gruppo hip-hop Insane Clown Posse, simbolo della Detroit degli anni ‘90. I Juggalo sono noti per avere dei facepaint simili a quelli di Danhausen (anche se le due parti non hanno nessun nesso). Parlando di facepaint, Max chiede al pubblico: “Come fate a tifare un bianco che si pitta la faccia di bianco?. Frase che può sembrare innocua ma è un richiamo al fatto che Whiteface anni addietro era un fenomeno dove attori teatrali si truccavano per sembrare bianchi e stessa cosa succedeva per chi voleva truccarsi per apparire nero, ossia Blackface. Questi due fenomeni negli anni hanno ricevuto connotati razzisti e pertanto non sono più in uso se non casi rari. Max poi minaccia il peso piuma Danhausen dicendo che se lui prova a ridicolizzare i fratelli Gunn di nuovo, Max gli farà bere tutta l’acqua inquinata della vicina cittadina di Flint. Infine, “Platinum Max” promette che tratterra’ Danhausen come un sacco di spazzatura per aver chiamato Austin e Colten Ass Boys!

Max ha finalmente capito che gli Ass Boys non sanno nulla di geografia e quindi passa subito la parola a Anthony Bowens, il quale dice:

“DETROOOOOOIIIIIIT, THE ACCLAIMED HAVE ARRIVED!!!

L’ultimo diss, Max Caster ce lo regala nell’ultima puntata di Rampage dove si cimenta nella battle royal a due ring. Performance che passa in secondo piano, ma il suo diss invece è tutta un’altra storia. Eccovi il testo e sua spiegazione

Yo…Listen…Listen…Yo…Yo

“Platinum” on the mic with the legendary status

I’mma about to do the new Malice in The Palace

Now tell me who can stop me

I’mma beat you bitches down like you’re Rudy Giuliani

And none y’all are above me

I’mma win the title then Tony Khan will hug me

Remember the name in Detroit

Everybody loves The Acclaimed

Questo è un diss che diverte molto. “Platinum Max” si dichiara uno con lo status da leggenda e una volta sul ring, sarà macello per tutti un pò come l’infame “Malice In The Palace”, la rissa più violenta avvenuta nella storia dell’ NBA, proprio in quel di Detroit. Dopo questa affermazione, chi puo’ fermare Max Caster?? Il rapper qui rincara la dose dicendo che riempirà tutti di botte un pò come è successo al politico Rudy Giuliani mentre era al supermercato un pò di tempo fa. Ragazzi, nessuno è al di sopra di Max Caster, sarà lui a vincere la battle Royal per ricevere la shot titolata al titolo dei pesi massimi per poi vincere il titolo stesso così Tony Khan lo potrà abbracciare forte forte. Questa è una piccola frecciatina a tutti quegli hater che hanno preso in giro Tony Khan che, durante la conferenza stampa di Forbidden Door, ha abbracciato Claudio Castagnoli in una maniera che secondo alcuni idioti puo’ sembrare esagerata. Max, infine, invita Detroit a non dimenticare il suo nome perché tutti amano gli Acclaimed (anche Hangman Adam Page e John SIlver che danzavano qua e là sul ring mentre Caster rappava).

Ed è cosi che Max Caster arriva di nuovo a Detroit, Michigan!

AllEliteRob