Mox critica la WWE

ATTENZIONE, QUESTO ARTICOLO CONTIENE POTENZIALI SPOILER DALLA PUNTATA DI DYNAMITE!

– 

Al termine dello show di Mercoledì sera in Ohio, Jon Moxley e Bryan Danielson del Blackpool Combat Club sono usciti sullo stage per parlare ai fan presenti nell’arena del Wolstein Center di Cleveland.
PWInsider ha riportato di come Mox abbia iniziato il discorso affermando che lui e Danielson sono i due migliori lottatori al mondo e parlato dei suoi ricordi in quel di Cleveland, sottolineando che nessuno di questi ricordi è bello come aver battuto CM Punk durante l’ultima puntata di Dynamite.

Moxley ha giurato che lo spogliatoio AEW era molto determinato nel mettere in scena il miglior prodotto di wrestling professionistico sul pianeta.
Ha inoltre implorato il pubblico di dire ai loro amici a casa di collegarsi alla programmazione AEW nel caso in cui stessero guardando “quella merda del Lunedi e Venerdì notte,” riferendosi quindi ai due spettacoli di punta della WWE – “Raw” e “Smackdown.”

Moxley ha tirato anche una bella sberla all’ex Presidente della WWE Vince McMahon.
Ha ricordato infatti le parole di McMahon quando nel 2014 è andato ospite al podcast di Steve Austin e commentato il motivo per cui l’ex Cesaro non era ancora riuscito a ottenere prestigio nella sua federazione.
All’epoca, McMahon aveva parlato di come a Claudio mancasse il fattore IT e aveva detto che lo svizzero non si impegnava per “creare una connessione con i fan” cosa che invece dovrebbe fare una qualunque top Superstar WWE.
Moxley ha quindi elogiato Castagnoli per “aver ignorato le opinioni di un vecchio pazzo” e per aver continuato a essere se stesso.

Per chiudere Mox ha anche elogiato Wheeler Yuta, Dustin Rhodes (che affronterà Castagnoli per il titolo massimo ROH questo venerdì) e Arn Anderson.

Thiago “The Violent Gentleman”