Possibili sospensioni in arrivo

Gli atleti e il personale AEW coinvolto nell’alterco avvenuto dietro le quinte, al termine del PPV All Out di Domenica scorsa, sono stati sospesi.

Questo è quanto riporta Dave Meltzer del The Wrestling Observer, ma c’è da precisare che nessuna fonte ufficiale ha diramato comunicati che lascino intendere quanto dichiarato dal giornalista.

Secondo Meltzer, il campione del mondo AEW CM Punk, gli Young Bucks, Kenny Omega e Ace Steel, che sono stati coinvolti nella rissa, “non saranno portati a Buffalo” per i taping di mercoledì di Dynamite.

Il rapporto di Meltzer menziona anche il nome del produttore della All Elite Pat Buck tra il personale sospeso, ma non è stato precisato se Buck fosse coinvolto nell’alterco di Domenica. Ha poi aggiunto che “non è confermato se le persone coinvolte sono ufficialmente sospese”, ma tutti i segnali indicano che il presidente AEW Tony Khan prenderà dei provvedimenti disciplinari nei confronti degli uomini coinvolti nella rissa dietro le quinte.

Diversi nomi che precedentemente non erano stati pubblicizzati per lo show di Mercoledì; Chris Jericho e Jon Moxley su tutti, prenderanno ora parte ai tapings, a causa delle possibili sospensioni. Non si conosce ancora se Mox e Jericho prenderanno parte a match o promo durante la puntata.

L’unica certezza a questo punto è che MJF, il vincitore del Casino Ladder Match di All Out, parlerà durante Dynamite. La AEW aveva precedentemente annunciato anche due incontri per lo show; il ROH Pure Champion Wheeler Yuta difenderà il titolo contro Daniel Garcia e i Best Friends & Orange Cassidy affronteranno il Death Triangle.

Restate con noi per nuovi aggiornamenti

Thiago “The Violent Gentleman”