Un pò di Rapper in AEW

Ormai è moda per il wrestling avere dei rapper che si intrufolano nelle storyline, giocano un ruolo e poi scompaiono per tornare alla propria arte di origine e questa formula è consolidata anche in AEW.

A differenza di un Bad Bunny che ha anche giocato un ruolo in un evento importante come WrestleMania, per il momento gli interventi dei rapper in All Elite sono stati di minor impatto: Snoop Dog, ad esempio, è stato coinvolto n un match, ma era insieme a Cody in un episodio di Dynamite con l’American Nightmare che, nel progetto di The Go Big Show insieme al rapper, ha trovato un espediente per inserire l’ospite e fare pubblicità doppia al programma televisivo e alla All Elite.

Recentemente, però, si è fatto strada per un’apparizione con coinvolgimento nel post match, il rapper Action Bronson. Il cantante Newyorkese ha fermato un attacco da combinato dei 2.0 contro Hook a cui ha prestato la musica d’ingresso e che sarà suo tag partner per il debutto in ring. In occasione di Grand Slam, infatti, Bronson e Hook saranno in coppia contro Angelo Parker e Daddy Magic.

Contento del suo utilizzo, ma come performer di canzoni, è invece l’ultimo rapper che, in ordine cronologico, ha trovato spazio a Dynamite. Si tratta di Westside Gunn, di casa a Buffalo, che nella sua città d’origine ha introdotto con un proprio pezzo l’ingresso dell’altro Hometown Hero, Daniel Garcia, per il suo match titolato contro Wheeler Yuta e dove si è laureato nuovo Pure Champion della ROH.
Gunn si è detto soddisfatto della sua presenza e il fatto di aver accompagnato al ring con la sua musica il suo concittadino è stato sicuramente positivo. Facendo i complimenti ai lottatori e alla stessa AEW per la gestione dei propri talenti, ha affermato però che non ha alcuna intenzione di salire sul quadrato. Il suo debutto come performer musicale nel mondo del wrestling è stato positivo e forse sarebbe potuto avvenire anche prima, ma così è andata e così lo stesso Gunn lo prende come un punto d’origine per possibili collaborazioni future.

Di certo, con il dilagare di questo genere musicale e la nuova direzione che molti lottatori hanno preso riguardo le proprie theme song, non dovremo aspettare molto per altri possibili arrivi dal mondo dell’Hip Hop, un mondo che sta scalzando quello del Metal nelle gerarchie di preferenza tra le nuove leve delle palestre di tutti gli States.

Stefano