I piani originali per Alan Angels

Alan Angels è stato un atleta di spicco nella low card in AEW per tutta la fase pandemica, diventando poi un membro del Dark Order e rimanendo con il gruppo fino a quando nel giugno 2022 ha deciso di non rinnovare con la federazione di Tony Khan.

Durante la sua permanenza in All Elite, Angels era visto come una stella di basso livello a causa del ruolo che ricopriva all’interno della stable, nonostante Alan avesse dimostrato più volte di poter fare ottime prestazioni; da ricordare sicuramente il suo match contro Kenny Omega. La sua posizione, alla fine, lo ha spinto a lasciare la compagnia.

In una recente intervista con Chris Jericho al Talk Is Jericho, Numero 5, ha detto che si poteva spingere di più su di lui, anche come lottatore tag team al fianco di Preston Vance (Ten).

Quando si è iniziato a discutere sulle origini del suo ruolo come “5” del Dark Order, Angels ha riferito che è stato Tony Khan a proporre l’idea.

Tony era davvero entusiasta all’idea di mettere insieme cinque e dieci, ossia me e Vance come un tag team.

Angels ha poi proseguito spiegando che l’entusiasmo iniziale per il duo è rapidamente deragliato a causa dell’infortunio al bicipite di Vance.

Penso che sia per questo che non siamo mai riusciti veramente a decollare, abbiamo avuto un paio di tag team match e altre cose, ma credo che fosse davvero qualcosa per cui Tony era entusiasta.

Il duo di Five e Ten è diventato un appuntamento regolare su “AEW Dark” e “AEW Dark: Elevation“, ma in televisione, sono stati oscurati da un altro tag team presente nel Dark Order, vale a dire Silver & Reynolds.

Thiago “The Violent Gentleman”